X

Argomenti popolari

Incontri

Portiere si diventa

LO SPORT — Nicla Frapolli, 14 anni, è nella rosa della nazionale U16. E per ora gioca in una squadra maschile luganese di allievi C. — Leggi anche «L'angolo» di Armando Ceroni!

15 settembre 2014

Nicla Frapolli, una 14enne che promette bene.


Il reportage

Come nella favola del brutto anatroccolo che diventa cigno. Nicla Frapolli, da ragazzina timida, relegata in porta perché scartata dai suoi compagni maschi, si trasforma in estremo difensore autoritario. E così, di recente, la 14enne di Bedano, cresciuta nel Rapid Lugano femminile, è stata inserita nella rosa della nazionale svizzera under 16. «Una bella soddisfazione – dice –, ma nessuna rivincita. Non porto rancore verso chi in passato mi escludeva».

Nicla, portiere titolare delle diverse selezioni cantonali femminili, racconta di avere iniziato a giocare a calcio perché gelosa di suo fratello maggiore. «Volevo anch'io fare qualcosa di importante». Da qualche settimana, la 14enne difende la porta degli allievi C del Raggruppamento San Bernardo, una squadra del Luganese di soli maschi che disputa un campionato piuttosto competitivo. «I quadri della nazionale volevano che il livello di potenza dei tiri verso la mia porta fosse più alto. E dunque mi hanno consigliato di trovarmi questa sistemazione».

Le insicurezze sembrano ormai un ricordo per Nicla, iscritta al primo anno di liceo a Savosa. «Quando mi sono presentata al primo allenamento dei ragazzi del San Bernardo, tutti mi guardavano in modo strano. Si chiedevano cosa avrebbe potuto fare una donna in porta. Dopo la mia presentazione da parte dell'allenatore, però, sono rimasti a bocca aperta. Ora mi rispettano molto. E io non vedo l'ora di riuscire a giocare una partita da titolare con la squadra nazionale Svizzera».

Il link: www.fcfrapidlugano.ch

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE