X

Argomenti popolari

Incontri

La ragazza che balla al freddo e al gelo

DANZA SU GHIACCIO Valentina Schär è una mosca bianca. La sua disciplina nella Svizzera italiana è quasi sconosciuta.

23 novembre 2015

È simile al pattinaggio artistico, ma senza i salti. Disciplina particolare, la danza sul ghiaccio. E anche piuttosto rara nella Svizzera italiana. Tanto che Valentina Schär, 16enne di Carabbia, campionessa elvetica nel 2014 in coppia col partner (sportivo) Carlo Röthlisberger, può ritenersi una mosca bianca. «Per allenarci dobbiamo andare al Forum di Assago, a Milano – spiega la giovane, tesserata per il Club Pattinaggio Lugano –. In Ticino non ci sono maestri per questo sport».
Il prossimo 12 dicembre, Valentina e Carlo ci riproveranno. A Losanna sono infatti in programma i campionati svizzeri 2015. «Vogliamo confermarci –dice Valentina –. Anche se poi a marzo avremo un altro grande obiettivo, il mondiale in Ungheria. Il nostro primo appuntamento iridato non era andato molto bene: infatti durante l'esibizione siamo caduti. Però questo è uno sport che ti insegna anche a ripartire, a rialzare la testa. Ora abbiamo tanta voglia di rifarci».  Valentina, iscritta alla seconda liceo, è una ragazza tenace. «Anche Carlo è così. L'intesa col partner deve essere perfetta. E ogni dettaglio va curato alla perfezione, non ci devono essere sbavature. Questa è la nostra seconda stagione  insieme».  Sia Valentina, sia Carlo hanno un passato nel pattinaggio artistico. «Avevamo bisogno di nuove sfide. Con la danza su ghiaccio si fanno poche gare in Svizzera. Siamo spesso all'estero. È tutto parecchio entusiasmante»

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE