X

Argomenti popolari

Incontri

Coppia nella vita e al volante

RALLY - Stefano Matteuzzi e Liliana Bernasconi sono compagni nello sport, ma non solo. Storia di un amore vincente. - di PATRICK MANCINI

04 aprile 2016

Coppia nello sport, ma anche nella vita. Quello composto da Stefano Matteuzzi (38 anni), e Liliana Bernasconi (40) è un tandem collaudato sotto ogni punto di vista. Reduci da due brillanti affermazioni, nelle Marche e a Cremona, il pilota e la navigatrice di Sigirino raccontano il loro momento di gloria. «Il rally ci dà un'energia pazzesca» spiega lei. «Anche se poi – aggiunge il compagno – noi continuiamo a gareggiare solo per puro piacere».  Per Stefano e Liliana, tesserati per il Lugano Racing Team, il prossimo appuntamento di spessore è il rally del Ticino, a fine giugno. «Non abbiamo un auto fissa - ammette Stefano; - acquistarla costerebbe troppo. Ogni volta paghiamo un noleggio per il weekend di gara. I marchi dei nostri sponsor sono rimovibili». «Riusciamo a fare dalle 4 alle 5 gare all'anno – fa notare Liliana. – Oltre ai costi, va calcolato anche il fatto che in Svizzera non ci sono né piste né strade chiuse su cui allenarsi».  Stefano corre dal 2005. «Io – sottolinea Liliana – ho iniziato qualche anno più tardi, dopo averlo conosciuto. Ma è un mondo che mi ha sempre affascinato». Lui guida, lei dà le indicazioni. Insieme raggiungono anche velocità che sfiorano i 170 chilometri orari. «Nel rally, tra i due membri dell'equipaggio – puntualizza Stefano – deve esserci un rapporto di fiducia reciproca e totale. Perché tutto si gioca su frazioni di secondo. Personalmente, con Liliana come navigatrice, mi sento più responsabile e un po' meno spericolato». 

Foto: Sandro Mahler 

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE