X

Argomenti popolari

Incontri

Sexy Biancaneve al palo

Un mix di evoluzioni in maschera e musica in sottofondo: gli exploit della bellinzonese Dana Ghiringhelli nella pole dance.

17 ottobre 2017

Il suo travestimento preferito è quello da Biancaneve. Dana Ghiringhelli, 26enne bellinzonese, è una specie di trasformista. Nata come ballerina di burlesque, oggi si distingue nelle competizioni internazionali di danza al palo, o pole dance. Un anno fa, l'exploit in coppia con Alessandra Fusi, al Pole Heart di Torino. Primo posto nella categoria amatori. Ora Dana ci riprova, sempre a Torino, ma stavolta con i semiprofessionisti. «A febbraio avevamo già ottenuto un quarto posto in questa categoria. La nostra è un'ascesa piena di soddisfazioni. Il prossimo 3 dicembre ci travestiremo da gemelline di Shining».

Agilità, forza, equilibrio, resistenza. La pole dance, un mix di evoluzioni in maschera con sottofondo musicale, è tutto tranne che una disciplina semplice. «Mi alleno tante ore al giorno nel nostro quartier generale di Viganello». Figuriamoci se poi bisogna coordinarsi con una partner. «Inizialmente la pole dance era vista come attività individuale. Adesso c'è il trend del double. E tutto si fa più complicato. Durante le esibizioni ci si muove in contemporanea, interagendo fisicamente. Ci vuole sincronizzazione e non si può improvvisare». 
Dana è riuscita a fare della pole dance un mestiere. È istruttrice e spesso viene chiamata a svolgere esibizioni in pubblico. «È una disciplina che ti insegna ad avere il pieno controllo del tuo corpo. Da qualche tempo, con Alessandra, ho scoperto anche il lato competitivo di questo sport. Insieme, stiamo cercando di fare una scalata verso livelli più alti».

TORNA ALLA SEZIONE «SPORT» DI COOPERAZIONE