Trottola sul ghiaccio | Cooperazione
X

Argomenti popolari

SPORT
TALENTI

Trottola sul ghiaccio

Fresca di trionfo ai recenti campionati ticinesi nell’individuale, Isabella Albertoni racconta la sua vita a mille all’ora.

FOTO
Stefano Mussio
20 dicembre 2019
Isabella Albertoni, del Club pattinaggio Bellinzona.

Isabella Albertoni, del Club pattinaggio Bellinzona.

Vederla mentre fa la trottola sul ghiaccio ti lascia a bocca aperta. Isabella Albertoni e il pattinaggio artistico sembrano una cosa sola. La 15enne, tesserata per il Club pattinaggio Bellinzona, città in cui vive, è balzata di recente agli onori delle cronache per essersi aggiudicata la challenge individuale ai campionati ticinesi. «Mi alleno complessivamente cinque ore al giorno. E poi c’è la scuola. Alla sera sono stanchissima, ma felice».

La vita di Isabella va a mille all’ora. Si allena presso un centro specializzato di Torino e studia, a distanza, grazie ai programmi della scuola per sportivi d’élite di Tenero. Papà Domenico e mamma Lorena sono i suoi primi tifosi. «Faccio parte anche dei quadri della nazionale juniores; per me è un onore vestire i colori della Svizzera. I miei compagni delle medie mi guardano con curiosità, c’è chi si chiede come faccia a reggere certi ritmi. La risposta è una sola: quando ami qualcosa, tutto diventa spontaneo. Le buone amicizie comunque le ho mantenute, ed è lì che ti accorgi di chi veramente tiene a te».

Una determinazione di ferro, decine di trofei vinti (tra cui l’oro ai campionati svizzeri under 13, due anni fa) e il sogno delle Olimpiadi che le ronza nella testa. «Scendo sul ghiaccio sempre con la mente libera. La costanza nell’allenamento fa la differenza, è raro che ci sia un giorno in cui stia ferma completamente. Non puoi lasciare niente al caso. Il pattinaggio è uno sport che ti aiuta a conoscere meglio il tuo corpo, io ho scoperto muscoli che non sapevo nemmeno di avere».

Di recente Isabella sta sperimentando anche il pattinaggio di coppia. «Ed è parecchio più difficile da praticare. Ti devi coordinare in maniera perfetta col partner, che attualmente è l’italiano Francesco Torre. Però è una variante affascinante, che potrebbe aprirmi nuove prospettive».