X

Argomenti popolari

SPORT
TALENTI

Verso la grande sfida

Parte il conto alla rovescia per Sandra Hoenig. Con altre tre donne, a dicembre attraverserà l’Atlantico in barca a remi.

FOTO
MASSIMO PEDRAZZINI
13 maggio 2019

Sandra Hoenig, classe 1976, di Minusio

Quattro donne svizzere, di cui una ticinese. E una sfida pazzesca. Attraversare l’Oceano Atlantico in barca a remi. Per Sandra Hoenig, classe 1976, di Minusio, il conto alla rovescia è già partito. Il team Swiss ocean dancers affronterà la grande avventura tra metà dicembre 2019 e metà gennaio 2020. «Percorreremo 5.000 chilometri. Remeremo, a rotazio- ne, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Vogliamo completare la traversata in 33 giorni, infrangendo il record di un equipaggio cinese stabilito due anni fa».

Origini germaniche, Sandra è la responsabile del materiale presso il Paracentro di Magadino, dove ha anche il compito di scattare le foto a chi si lancia per la prima volta col paracadute. «Sono portata per le cose strane. Ho fatto il giro della Cambogia in bicicletta, la mezza maratona nella Corea del Nord. E paracadutismo in Norvegia, col sole di mezzanotte».

Ora è il turno della prestigiosa Talisker whisky Atlantic challenge, a cui prenderanno parte, oltre all’equipaggio di Sandra, una trentina di altre squadre. L’aspetto più singolare è che lei, fino a pochi mesi fa, non aveva mai remato. «E questo vale anche per le mie amiche Carla, Astrid e Tatiana, che vivono nella Svizzera tedesca. Ognuna di noi si sta allenando per conto suo, io a Locarno.

I partecipanti in quel mese perdono in media 12 chili, bruciando circa 5.000 calorie al giorno. È importante soprattutto la tecnica, bisogna curare ogni dettaglio, in modo da non subire strappi, ad esempio. Ma l’unica nostra vera preoccupazione è di non riuscire a trovare sponsor sufficienti». Sandra ama stare in mezzo alla gente, ma adora anche la solitudine. «Quando sono a casa mia, da sola, sono in equilibrio, sto bene. Durante la traversata dovrò stare fianco a fianco con altre tre persone giorno e notte. Sarà interessante».