X

Argomenti popolari

Sondaggio
Digitalizzazione

Un mondo digitale

Vi state preparando alla digitalizzazione? A questa domanda nemmeno uno su dieci risponde positivamente, mentre chi si dice già pronto raggiunge il 13%. A prevalere, con
il 37%, sono coloro che affermano di non sapere di cosa si tratti.

FOTO
sandro mahler
02 settembre 2019

Francesca Tomasini, 45 anni, bancaria, Ponte Capriasca«Sì, anche perché mi occupo professionalmente di implementare questo ambito in banca».

Cosa dicono i nostri lettori

Anthony Musto, 29 anni, gerente di negozio di biciclette, Tesserete«Certo, sono costantemente aggiornato sia per il mio commercio, sia nella vita privata».

 

Razzaq Hussain, 36 anni, cuoco, Chiasso«Sì, sono attivo soprattutto sui social, anche per mantenere i contatti con il mio paese di origine: il Kashmir».


La grande sfida

Il termine “digitalizzazione” è entrato ormai nel lessico d’uso comune. Deriva dall’inglese digit, “cifra”. Questo perché gli elaboratori elettronici sono in grado di contenere una grande quantità di informazioni codificate attraverso sequenze numeriche binarie 1 e 0. Oggi digitalizzazione è sinonimo di economia digitale. Una sfida che significa adeguare e rafforzare l’offerta formativa, permettendo così di mantenere quel grado di competitività necessaria per tutelare e promuovere il mercato del lavoro.

Digitalizzazione?

Sono molti i timori sui rischi di questo fenomeno, soprattutto a livello occupazionale. Le autorità federali si stanno adoperando per gestire al meglio questa svolta epocale. Ai nostri lettori abbiamo chiesto se si stanno preparando alla digitalizzazione. A prevalere sono coloro che ignorano di cosa si tratti (38%). Seguono le voci di chi dice di non esserne interessato (23%), di non saperlo ancora (17%) e, infine, di chi si dichiara di essere in fase di preparazione (9%).

I dati sono stati ottenuti con un sondaggio telefonico su 500 residenti in ticino interpellati casualmente