X

Argomenti popolari

SONDAGGIO
TURISMO INVERNALE

Lei va a sciare?

Il Ticino offre piste di sci, per lo slittino e per fare escursioni con racchette da neve. Ai nostri lettori abbiamo chiesto se vanno a sciare in Ticino, nel resto della Svizzera o all’estero. Oppure se, invece, non praticano alcun tipo di attività legata allo sci.

FOTO
ALAIN INTRAINA
04 gennaio 2019

Sosso Hadjiannia, 49 anni, libera professionista, Camorino «Sì, amo sciare nel week-end, prevalentemente sulle Alpi».

Il Ticino turistico

Dall’Adula al Monte Zucchero, da Chiasso ad Airolo, il paesaggio ticinese è dominato da montagne, boschi e laghi. Eppure, nell’immaginario collettivo elvetico, il Ticino è stato promosso negli anni, con lo sviluppo dell’industria turistica moderna, soprattutto come appendice mediterranea della Svizzera. Dici Ticino e, Oltralpe, vengono innanzitutto in mente le palme, il sole e la dolce vita. E raramente le piste sciistiche, l’après-ski, gli chalet alpini.

Ivan Giovannii, 42 anni, tecnico, Canobbio «Si, ma prevalentemente fuori dal Ticino».

Infatti, come aveva spiegato alla Rsi nel giugno dell’anno scorso l’ex direttore di Ticino turismo, Elia Frapolli, «il turismo della neve genera movimento interno ma non pernottamenti», precisando che quello ticinese «non è un turismo invernale come quello a Nord delle Alpi».

Francesca Mazzucchelli, 39 anni, mamma a tempo pieno, Canobbio «No, non ho proprio la passione per gli sport invernali».

La maggioranza non scia

Nel sondaggio della settimana abbiamo chiesto ai nostri lettori se vanno in montagna a sciare (non importa se sci alpino, di fondo o snowboard). Del 43% che ha risposto positivamente, il 13% ha affermato di sciare prevalentemente in Ticino. PDA

I dati sono stati ottenuti con un sondaggio telefonico su 500 residenti in ticino interpellati casualmente 

Cosa dicono i nostri lettori