X

Argomenti popolari

tempo libero & Cultura

Max Pezzali: «Astronave Max»

Il cantante di Pavia spiega le ragioni di una popolarità che prosegue nel tempo, superando mode e tendenze.

06 giugno 2015

«Il segreto del mio successo? Non vendermi per quel che non sono. E la coerenza, alla lunga, paga». »

 I vecchi fan continuano a seguirlo, le nuove generazioni lo riscoprono. E ora esce Astronave Max (Warner), il primo disco d'inediti dopo le celebrazioni per i vent'anni di carriera. Ed è consolatorio ritrovare un artista così fedele a se stesso, al suo mondo, ai suoi valori, al suo sound. Con Pezzali, insomma, vai sul sicuro.

L'astronave del titolo non è un mezzo di fuga, ma d'esplorazione per poi tornare a casa più sicuri di prima. Max parla di sentimenti, vita, società, ricordi ed emozioni con uno sguardo positivo e sull'onda di un pop eclettico e accattivante. È venerdì è un orecchiabile «midtempo» sulla forza salvifica del weekend, Sopravviverai una ballata che sdrammatizza le pene d'amore. Fallo tu ironizza in chiave electro sulle dinamiche di coppia, mentre Generazioni flirta con la dance e Niente di grave è un delicato affresco sul rapporto padre-figlio.

ARTICOLI PRECEDENTI