X

Argomenti popolari

tempo libero & Cultura

Anche il Ticino ora è pronto per cercare Dory

L'attesa è finita. Il 15 settembre arriva nelle sale ticinesi l'atteso film d'animazione Disney-Pixar sulla pesciolina Dory. Un successo assicurato. — DIEGO PERUGINI

12 settembre 2016

È uno dei film più attesi della stagione dal pubblico più giovane (ma non solo). Alla ricerca di Dory arriva il 15 settembre sui nostri schermi dopo essere uscito negli Usa e in altri Paesi, raggiungendo in poche settimane numeri da record con oltre 930 milioni di dollari d'incasso. Un trionfo. E, in fondo, c'era da aspettarselo. Perché la casa produttrice Disney-Pixar, colosso nel mondo dei «cartoon», difficilmente sbaglia un colpo e perché la storia è a colpo sicuro. 

Si tratta, infatti, del secondo capitolo di Alla ricerca di Nemo, acclamato bestseller del 2003, ma da una diversa prospettiva. Il protagonista non è più il simpatico pesce pagliaccio, ma la sua amica Dory, pesciolina azzurra che soffre di amnesie ma è ben decisa a ritrovare la sua famiglia perduta. Eccola, allora, buttarsi a capofitto in una perigliosa avventura oceanica coi fidati Marlin e Nemo alla ricerca dei genitori. Lungo la strada incontrerà nuovi amici come Hank, polipo con un tentacolo in meno, lo squalo balena Destiny, il beluga Bailey, le simpatiche tartarughe Scorza e Guizzo, i pigri leoni marini Fluke e Rudder, che l'aiuteranno a realizzare il suo sogno. Un film per grandi e piccini, come si diceva un tempo, che mescola emozione e divertimento, favola e attualità. La stessa protagonista, infatti, diventa il simbolo di come si possa superare il proprio handicap con la determinazione, l'intraprendenza e il gioco di squadra. Un messaggio sociale valido per tutte le età!

La doppiatrice Signoris
«Credo che il pubblico amerà Dory e si identificherà con la sua perseveranza nel cercare la propria famiglia, un valore emozionale a cui tutti siamo legati. Sin dall'inizio è guidata da un ottimismo irrefrenabile tanto che la sua disabilità diventerà la sua forza» ha spiegato a ew.com l'attrice Ellen DeGeneres, voce della pesciolina nell'edizione americana.  La versione in lingua italiana vede schierata una lista di doppiatori doc, a partire dall'attrice comica Carla Signoris (nella vita moglie di Maurizio Crozza), che ammette di avere molto in comune con l'eroina in pinne e branchie. Non a caso gli amici l'hanno soprannominata «la vaga»: «Ma non vuol dire che non so bene dove sto andando. Come Dory ho incasellato le mie priorità, sono decisa sulla meta, ma fatalista riguardo al cammino» ha confessato a iodonna.it. Tra gli altri doppiatori ritroviamo Luca Zingaretti (il Montalbano televisivo) e la rapper Baby K. Ciliegina sulla torta, la colonna sonora, dove spicca una cover di Unforgettable, interpretata dalla  popstar australiana Sia.