X

Argomenti popolari

PUBBLICAZIONI
TICINENSIA

Il dialetto col sorriso

È uscita l’ultima fatica di Christian Demarta, il 4° volume della serie “Vola bass” che illustra e traduce colorite espressioni del dialetto ticinese.

TESTO
FOTO
MAD
11 marzo 2019

Christian Demarta sta facendo una preziosa opera di raccolta e commento di espressioni dialettali.

È una “fatica” per modo di dire, e lo ammette l’autore stesso nei ringraziamenti a chi l’ha aiutato: «Grazie a Dio, questi nuovi babilonici eroi non “si sono strappati la pelle di dosso” per perorare la supremazia del proprio idioma».

Questo volume, il cui titolo completo è “Vola bass 4: fan ’na pell” presenta una novità rispetto ai precedenti. Le espressioni dialettali non sono più tradotte “solo” in italiano, tedesco, francese, inglese e spagnolo, ma anche in… romancio. Forse che si vuole imprimere una forte sterzata al numero di copie vendute? «Non volevo dirlo, ma grazie ai proventi delle vendite di ”Volabass 4” sulla fiorente piazza commerciale retica spero di rinnovare il mio parco veicoli arricchendolo di un trottinette di seconda mano. L’altro motivo che mi ha spinto a includere il romancio è un’innata simpatia e senso di solidarietà nei confronti di una lingua nazionale di minoranza, la cui fonetica tronca ricorda per molti versi il dialetto ticinese» ci risponde Christian Demarta.

Le illustrazioni “goliardiche” che arricchiscono il volume danno una forte nota d’ilarità al libro. Forse che il dialetto sia una “cosa da ridere”? «Al contrario – dice Demarta –. Il dialetto è la cosa più seria che ci sia dopo il riscaldamento globale e lo sporco sotto le unghie. Era un mio dovere morale stemperarne la drammaticità con dei disegni allegri, per esser sicuro che in libreria non venisse relegato nella sezione fai da te riservata a piode e mattoni».

Questa operazione di raccolta di espressioni e modi di dire continua. Avremo un quinto volume della serie? Se sì, ci potrebbe anticipare qualche perla? «Non ci sarà a raffica un quinto volume: mi sono dato un anno sabbatico per trasferire il ricavo delle vendite alle Isole Cayman e permettere ai miei collaboratori (traduttori capaci di fare un sol boccone di Google translate) di tirare il fiato. Se pubblicherò un seguito conterrà sicuramente l’espressione “A sto pü in da la pell!” di cui vi posso anticipare l’illustrazione (v. qui sopra, ndr)» conclude Demarta.


Vinci “Vola bass”

Mettiamo in palio 3 copie autografate del volume di Christian Demarta. “Vola bass 4: fan ’na pell” è acquistabile in libreria o presso l’autore: volabass.libro@gmail.com

Riempi il formulario e partecipa al concorso: 

I tuoi dati