X

Argomenti popolari

DESTINAZIONI DA SOGNO
BäRELOCH

La tana degli orsi

Forse gli orsi hanno davvero vissuto nel Bäreloch (tana dell’orso) a Welschenrohr nel canton Soletta. Quello che è certo è che avrebbero apprezzato il panorama. È fantastico.

FOTO
ANDREAS GERTH
28 aprile 2019

La vista sulla valle e sul lato nord del Balberg è impressionante quanto le dimensioni della grotta. In verità, il Bäreloch non è una grotta nel vero senso della parola, è piuttosto un enorme ingresso di una grotta. Gli orsi preferiscono grotte più strette e calde per il loro letargo. Ma è possibile che il luogo abbia avuto un significato cultuale. I ritrovamenti nella zona circostante dimostrano che l’area è stata abitata da persone per migliaia di anni.

Come ci si arriva

Il Bäreloch si trova sopra il villaggio di Welschenrohr. Il sentiero che porta alla grotta (circa 45 minuti) conduce attraverso un piccolo gruppo roccioso e sale ripidamente nell’ultimo tratto. Per questo motivo, l’ascensione deve essere effettuata solo da escursionisti con passo sicuro.

Particolarità

La tana dell’orso fu dipinto da Caspar Wolf (1735-1783) a metà del XVIII secolo. Wolf è uno dei più importanti pittori svizzeri del periodo preromantico e pioniere della pittura d’alta montagna. Il 6 aprile è stato inaugurato il Museo Caspar Wolf a Muri (AG).