X

Argomenti popolari

DESTINAZIONI DA SOGNO
ST-LéONARD

Lago sotterraneo

Il silenzio e lo stupore dominano in questo luogo magico. Con una lunghezza di 300 metri, il lago di St-Léonard è il più grande lago sotterraneo naturale e navigabile d’Europa.

FOTO
KEYSTONE
26 agosto 2019

La formazione del lago sotterrano è avvenuta a tappe. La parete nord del lago è formata di scisto, quella sud invece di marmo. Questi due tipi di roccia, completamente impermeabili, permettono di contenere l’acqua all’interno della roccia. In mezzo invece, troviamo del gesso, una roccia sedimentaria, porosa e solubile nell’acqua. Questo gesso, apparso 220 milioni d’anni fa ha spinto tra la roccia di marmo e quella di scisto durante la formazione delle Alpi. La formazione delle rocce ha richiesto milioni di anni, mentre l’azione dell’acqua sul gesso è durata qualche migliaio d’anni: l’acqua, infiltrandosi attraverso il gesso permeabile, ha scavato dei canali sotterranei, che con il tempo, ingrandendosi, hanno creato dei pozzi e infine il lago che conosciamo oggi.

Come ci si arriva

Il lago si trova tra Sion e Sierre ed è raggiungibile sia in auto che in treno, a circa 1 km dalla stazione di St. Léonard. Il lago è visitabile fino al 22 settembre, poi è chiuso per l’inverno.