X

Argomenti popolari

DESTINAZIONI DA SOGNO
CELERINA

San Gian e i fondisti

Fuori da Celerina (GR) si trova la chiesa di San Gian. La punta di legno del suo campanile andò in fiamme nel 1682. Mai rinnovata, la torre è diventata un segno distintivo della chiesa.

FOTO
SWISSIMAGE.CH
25 febbraio 2019

Caratterizza la regione di Celerina/St. Moritz ed è un punto di riferimento per i numerosi fondisti: la chiesa di San Gian, dedicata a San Giovanni Battista, è situata in posizione idilliaca su un crinale roccioso appena fuori dal paese di Celerina. Parti dell’edificio, tra cui la piccola torre romanica, sono databili al XIII/XIV secolo (la prima menzione risale al 1320). La forma attuale risale ad una ricostruzione del 1478. L’imponente torre tardogotica fu danneggiata da un fulmine nel 1682. La punta del campanile non è mai stata completamente sostituita. Da principio per ragioni finanziarie, poi per ragioni di fondo. Solo la tecnologia della chiesa è stata rinnovata negli anni Ottanta.

Come arrivarci

La chiesa di San Gian è raggiungibile in pochi minuti dalla stazione ferroviaria di Celerina (1 km circa). Fino al 5 aprile è aperta di mercoledì e venerdì dalle 14 alle 15:30. Chiusa dal 6 aprile, sarà di nuovo visitabile dal 17 giugno al 4 ottobre, lunedì, mercoledì e venerdì tra le 14 e le 16.