X

Argomenti popolari

Le mani, un biglietto da visita

La mania per mani e unghie perfette è una prerogativa delle donne. Ma, anche gli uomini ne hanno scoperto il valore e sempre più assiduamente se ne prendono cura per sé e per vanità. Consigli utili per avere unghie perfette.

TESTO
FOTO
GETTY IMAGES
09 ottobre 2018

Ci saranno senz’altro stati dei lettori maschi che, appena letta la parola «manicure», sono passati oltre. Tuttavia, negli ultimi tempi anche gli uomini hanno scoperto i prodotti per la bellezza e per la cura del corpo. E ci sono anche i primi saloni di bellezza per gli uomini: con interni in stile più rustico, partite di calcio sul televisore e birra o whisky a scelta. Resta però un fatto: il testosterone continua, almeno nella maggior parte dei saloni per la manicure, a scarseggiare. Il tema dovrebbe in ogni caso interessare anche gli uomini. Perché, cari uomini, le vostre mani – e soprattutto le vostre unghie – sono le vostre carte da visita. Non solo per le vostre potenziali conquiste. Ma anche per i vostri capi, clienti, amici, cari. Per avere le unghie delle mani perfette è fondamentale la loro salute. La cosa più importante in proposito: usare regolarmente una crema per le mani. A guadagnarci sono anche le unghie. Ciò è particolarmente importante per chi sul lavoro sottopone le mani a molti strapazzi: ad esempio chi lavora nell’edilizia, gli addetti alle pulizie, i giardinieri, gli aiuto cucina…

Attenti alle unghie

Freddo, sporcizia, calore, sostanze chimiche – sono tutti fattori che costituiscono altrettante aggressioni per le unghie. Un forte strapazzo è anche la causa più comune per unghie fragili. Più raramente a essere responsabile della fragilità delle unghie è una mancanza di vitamine e di sostanze minerali, come ad esempio il calcio, lo zinco o le vitamine del gruppo B. Non è per il resto dimostrato scientificamente che la carenza di queste sostanze sia legata anche alla comparsa di macchie bianche sulle unghie. A esserne all’origine sono piuttosto spesso piccole lesioni. I solchi sulla lunghezza sono invece per lo più un fenomeno legato all’età.
Avere unghie sane è una cosa, averle ben curate un’altra. A questo scopo, inutile nasconderlo, ci vuole un po’ più di impegno. Ma in tutta onestà: anche gli uomini si tagliano le unghie regolarmente. Se invece di un minuto se ne investono dieci, il problema è già quasi risolto.

La punta di una lima

Innanzitutto, occorre lavare a fondo le mani: sapone e forse una spazzolina per le unghie sono la base. Lo sporco più tenace può essere rimosso spingendolo dall’esterno verso il centro dell’unghia mediante un bastoncino o la punta di una lima. Per un primo taglio si possono usare le forbici o un tagliaunghie. Le prime saranno più precise, il secondo più delicato. Quando le unghie non sporgono più dal polpastrello, si può dare un’ultima rifinitura con la lima. Si può ad esempio usare una lima a foglio di sabbia; le lime di metallo possono infatti provocare delle piccole lesioni. Per il resto, le unghie degli uomini si limano davanti diritte e ai lati ovali. Naturalmente la scelta di una limatura ovale oppure dritta è soggettiva.
Incremate per bene e limate a regola d’arte, le vostre mani sono destinate a fare buona impressione. Ma anche le pellicine meritano di essere trattate. Nel caso degli uomini, sono sovente più spesse – per alcuni uno stimolo ad affondare i denti fino a sanguinare.

Acqua, sapone e pellicine

Voleste intervenire su di esse, l’intervento sarà più delicato, se si saranno prima brevemente ammorbidite, ad esempio, con un po’ di acqua e sapone. È però anche possibile usare un apposito strumento per schiacciare la pellicina. Dopo avere lasciato agire brevemente l’acqua e il sapone, le pellicine possono essere semplicemente spinte all’indietro, eventualmente aiutandosi con un bastoncino di palissandro. Evitate spingere troppo indietro la pelle, altrimenti si rischia di provocarsi piccole ferite o macchie bianche. Chi desidera, può rimuovere la pelle in eccesso utilizzando pinze adatte allo scopo, tuttavia evitate di operare con le classiche forbici.
Un passo ulteriore è costituito da un’ultima rifinitura con una lima per levigare, in modo da lisciare la superficie delle unghie e ottenere anche una leggera brillantezza. È però anche possibile usare un olio per curare le unghie: applicare l’olio alle pellicine e alle unghie, in modo che non secchino subito. E l’opera è infine compiuta, almeno per quanto riguarda le mani. Poiché ciò che vale per la parte superiore del corpo, vale anche per quella inferiore. Anche le unghie dei piedi devono essere curate. Ma una cosa dopo l’altra.